Rete Estera – Sud America

Scriveva Simon Bolivar all’inizio del XIX secolo “Teniamo presente che il nostro popolo non è né europeo né nord-americano; anziché un’emanazione dell’Europa, esso è un misto di Africa e di America, perché la Spagna stessa cessa di essere Europa per il suo sangue africano, le sue istituzioni e il suo carattere. È impossibile determinare esattamente a quale famiglia umana apparteniamo. La maggior parte degli indigeni è stata annientata, gli europei si sono mescolati con gli americani e gli africani, e questi con gli indiani e gli europei.”.

Da allora, tuttavia, la massiccia immigrazione (in buona parte italiana) tra la fine del XIX e la metà del XX secolo ha radicalmente cambiato l’immagine del continente. Si dice oggi che un argentino su due sia di origine italiana così come in certe regioni italiane non vi è famiglia che non abbia parenti (ormai lontani) in Brasile. Vi è quindi un sotterraneo legame tra l’Italia e il Sudamerica, una comunanza di costumi e di gusti che fa del continente un naturale sbocco per i prodotti italiani.

Negli ultimi anni poi l’America Latina ha vissuto grandi trasformazioni sia in termini di apertura economica sia in termini di crescita economica e di rilancio del dialogo con l’Europa. I dati di crescita e stabilità del’area indicano il Brasile e i gli altri Paesi del continente sudamericano tra i protagonisti nei prossimi anni dell’economia globale. Non deve dunque stupire come la presenza di imprese italiane stia aumentando esponenzialmente. Si tratta di opportunità che sono alla portata delle Imprese italiane che possono contare per ciò sull’assistenza di ARIES.