LE ENERGIE RINNOVABILI

ARIES ha puntato sulle fonti rinnovabili “nuove” (anche dette “NFER“), le cosiddette rinnovabili di seconda generazione tra cui vengono generalmente incluse, accanto all’energia solare, l’energia eolica e da biomassa. Alcune di queste, come l’eolico, hanno grossi potenziali di crescita e hanno già raggiunto dei bassi costi di produzione, comparabili con quelli delle altre fonti di energia. L’energia eolica è il prodotto della trasformazione dell’energia cinetica del vento in altre forme di energia (elettrica o meccanica). Le applicazioni più tipiche sono i parchi eolici, sebbene possa essere sfruttata anche in installazioni stand-alone su piccola scala. In Italia, infatti, benché se ne parli poco, l’eolico copre già il 20% dell’energia alternativa prodotta e si prevede che avrà una crescente diffusione nei prossimi anni, grazie anche a impianti di formato più piccolo, mini e micro eolico, adatti a soddisfare le utenze medie e piccole. Si tratta di impianti di piccola taglia, adatti ad un uso domestico o per integrare il consumo elettrico di piccole attività economiche tipicamente in modalità stand-alone, cioè sotto forma di singoli generatori, connesse poi alla rete elettrica (con contributo alla cosiddetta generazione distribuita) o ad impianti di accumulazione. E’ questa tipologia a cui può risultare interessata l’impresa piuttosto che i grandi parchi eolici che difficilmente vengono realizzati da privati piuttosto che da pubbliche amministrazioni. ARIES, con i propri professionisti, può assistere l’impresa:

  • nella valutazione dell’idoneità del luogo
  • nello sviluppo della progettazione degli impianti
  • nel disbrigo delle pratiche amministrative necessarie,
  • nella gestione degli aspetti legali e contrattuali,
  • nel reperimento dei finanziamenti necessari alla realizzazione dell’impianto
  • nell’acquisto delle componenti

Può essere altresì interessante per un’impresa realizzare un impianto a biomasse. Secondo la legislazione comunitaria si intende per biomassa “la frazione biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti dall’agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali), dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, comprese la pesca e l’acquacoltura, nonché la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani Da materiali di scarto di origine organica, di natura vegetale e animale, è possibile dunque ottenere una fonte di energia pulita immediatamente utilizzabile. In genere, tuttavia, l’impianto a biomasse risulta parte di un sistema integrato che utilizza diverse forme di produzione energetica (fotovoltaico, eolico, biomasse) definito impianto di cogenerazione. Anche in questo campo ARIES può intervenire offrendo la propria esperienza sia sotto il profilo della consulenza che delle progettazione diretta che ancora dello studio delle modalità di cogenerazione o dell’accesso alle forme di finanziamento, assistendo l’impresa sia sotto il profilo tecnico che giuridico.