CANCELLAZIONE PROTESTI E RIABILITAZIONE PROTESTATI

Può capitare che l’impresa abbia dovuto affrontare un periodo difficile sotto il profilo della liquidità  nel quale non è riuscita ad onorare una cambiale o un assegno emesso e questi siano stati protestati.

Nel momento in cui questo avviene, un notaio, o un ufficiale giudiziario, leva il titolo a protesto e registra il nome dell’Impresa nel registro Informatico Protesti,

L’elevazione del protesto “macchia” la reputazione commerciale dell’impresa, danneggiandola sotto il profilo

  • della reputazione commerciale e della credibilità presso le controparti contrattuali: in quanto si verrà considerati come “cattivi pagatori” e come tali interlocutori potenzialmente pericolosi in quanto non affidabili
  • della difficoltà insorgenti nei rapporti bancari:
  • sui rapporti in essere: poiché questi vengono messi in pericolo dalla presenza di un protesto con una serie di conseguenza che vanno dalla messa a rientro sulle linee di credito concesse, ad una loro restrizione, ad un a loro rinegoziazione a costi superiori (sotto il profilo delle condizioni applicate o sotto il profilo di garanzie aggiuntive richieste);
  • sull’instaurazione di nuovi rapporti: sebbene, infatti, sia ancora teoricamente possibile chiedere un finanziamento nonostante l’annotazione nel Registro Informatico Protesti, nella realtà le possibilità di ottenerlo sono molto esigue se non nulle.

In questa situazione è dunque opportuno procedere celermente con la cancellazione del protesto, che permette di tornare alla stato di “affidabilità” precedente sia nei confronti del ceto bancario sia nei confronti del mercato in genere.

Secondo le leggi 108/96 e 235/2000, infatti, nel momento dell’avvenuta cancellazione protesto, l’assegno o la cambiale non pagati è come se non fossero mai avvenuti e l’Impresa torna a poter richiedere prestiti senza alcun problema.

La cancellazione protesti è un’operazione delicata, per questo è necessario farsi seguire da professionisti preparati e qualificati, che siano in grado di tutelare le Imprese e di garantire una cancellazione protesti sicura in un periodo di tempo molto breve. ARIES, con i propri professionisti, è in grado di prendere in carico la pratica di cancellazione protesti e riabilitazione dei protestati, per aiutare l’Impresa a recuperare l’immagine di “pagatore sano” senza segnalazioni.

Il servizio di cancellazione protesti offerto da ARIES, quindi, può cambiare davvero le prospettive aziendali e far riacquisire all’Impresa credibilità nei confronti di tutti gli operatori del mercato.